#SEEDcontrol: due storie dal Sudafrica

anna

Ieri, 16 ottobre si è celebrata in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell’Alimentazione. Una giornata nata per ricordare la data di istituzione della FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura, fondata in quel giorno del 1945 in Canada. Istituita nel 1979, coinvolge più di 150 paesi nel mondo con l’obiettivo di sensibilizzare sui problemi legati alla malnutrizione, alla fame e alla povertà, oltre che alla sicurezza alimentare. Il tema scelto per il 2016 è “le minacce alla sicurezza alimentare”,soprattutto per i paesi più poveri; minacce che derivano dai cambiamenti climatici. Servono ricerca scientifica e innovazione per migliorare la capacità dei campi di produrre anche in condizioni difficili. Ma bisogna garantire che soprattutto quel 90% di contadini che praticano un’agricoltura di sussistenza non siano ostacolati da leggi ingiuste. Siamo andati in Sudafrica per raccogliere due storie a questo riguardo.

Clicca qui per ascoltare il servizio sul sito di Albachiara.

Seedversity: audiodoc su semi e dintorni

In giro per vari paesi, regioni, esperimenti di campo e storie di reti contadine, agronomi, ricercatori, genetisti e agricoltori. Storie di semi antichi, varietà tradizionali, tentativi di riportare la produzione dei semi a chi poi coltiva i campi. Un viaggio, in 5 parti, raccontato in audio ai microfoni di Radio3Scienza e ascoltabile anche in podcast: cinque puntate che ci portano in Senegal, Etiopia, Francia, Italia e Iran.

 

Le tappe:

Senegal – Alla fiera dei semi

Etiopia – Nella banca dei semi

Francia – Contadini in rete

Italia – Grani e i legumi antichi

Iran – Alle origini del grano

«Feeding the planet, cultivating diversity» al Wired Next Fest 2014

Domenica pomeriggio (ore 15:00) sono a Milano al Wired Next Fest 2014. All’interno dell’Expo2015 Dome racconterò che cosa Elisabetta Tola ed io stiamo andando a vedere in Senegal, Etiopia e negli altri paesi che stiamo visitando in questi mesi. Si parlerà di agricoltura innovativa, di miglioramento genetico partecipato, di grano del futuro, della sostenibilità dei sistemi agricoli e della capacità dei contadini di tutto il mondo di produrre cibo sufficiente per garantire la sicurezza alimentare. Lo farò raccontando il progetto di webdoc “Feeding the planet, cultivating diversity” che stiamo realizzando e di cui potete seguire l’evoluzione nel Tumblr dedicato.

 

On the road again! Seeds seeds seeds!

Da domani siamo di nuovo in viaggio. Destinazione Addis Ababa, Etiopia. Per raccontarvi chi fa ricerca nel campo dell’agrobiodiversità, chi fa innovazione, chi sperimenta nuovi modi di produrre semi e varietà locali, chi magari coltiva anche le aiuole della caotica capitale africana. Seguiteci qui nei prossimi giorni!

Tomorrow we are on the road again. Destination Addis Ababa, Ethiopia. To bring you the voices of the people who do research in agrobiodiversity, in innovation, the ones who keep and develop on farm seed banks, the ones who try to produce veggies in the chaotic urban environment.

Stay tuned at: agrobiodiversity.tumblr.com!