La lezione di Dulbecco, “Non aver paura di conoscere”

Le scoperte di Renato Dulbecco sono state determinanti per comprendere la relazione tra Dna, virus e cancro e gli sono valse il premio Nobel nel 1975. A guidarlo, la curiosità per le frontiere della conoscenza e la convinzione che era necessario passare dallo studio approfondito del Dna per comprendere al meglio il funzionamento del nostro corpo e individuare le migliori strategie per la medicina del futuro. Dulbecco ha portato la scienza sul palco del Teatro Ariston, giudicandola un’occasione imperdibile per dare popolarità alla scienza.

La pedalata assistita e quella truccata

Con i nuovi limiti al traffico auto, spopolano le bici. Anche quelle elettriche che qualcuno potrebbe truccare per andare più veloce. Pedalando meno e contro il Codice stradale

Negli ultimi mesi, a essere pizzicati sono stati soprattutto anziani. È successo nel veneziano e nel forlivese. E chissà quanti altri sono quelli che l’hanno fatta franca perché hanno cominciato a pedalare quando hanno scorto a distanza i vigili. Sì, perché in Italia le biciclette a pedalata assistita, comunemente dette bici elettriche, dovrebbero fare solamente quello che il loro nome promette: fornire una piccola spinta aggiuntiva alla fatica muscolare di chi pedala per superare una salita o per allungare la distanza che si riesce a percorre. Quindi niente possibilità di dare semplicemente gas e andare. Anzi, raggiunta la velocità di 25 km/h, il motore elettrico deve staccare automaticamente.

Leggi il resto su life.wired.it