Guida Michelin 2014, l’Italia di riempie il piatto di stelle (con i pantaloni)

L’Italia fa scorta di stelle. Il 5 novembre è stata presentata alla stampa la nuova edizione, la cinquantanovesima, della Guida Michelin (foto: Gettyimages). Rispetto all’edizione del 2013, sulla quale abbiamo basato il nostro La grande cucina porta i pantaloni, le novità sono 29 nuovi ristoranti stellati: si passa da 307 a un totale di 329.

Dei nuovi ristoranti stellati, solo tre hanno in cucina uno chef donna: Maura Gosio (Petit Royal di Courmayer), Bruna Cane (I Caffi ad Acqui Terme) e Maria Cicorella (Pashà di Conversano). Le stelle soppresse che erano appannaggio di chef donna nel 2013 sono due, per cui il totale delle donne che dirigono una cucina stellata passa da 48 a 49, passando da 15,6% a 14,8%. Insomma: aumenta il divario tra uomini e donne ai fornelli doc, come mostra il grafico.

Per l’articolo completo di mappa e grafici interattivi vai su Data Wired.

Rispondi