La lezione di Dulbecco, “Non aver paura di conoscere”

Le scoperte di Renato Dulbecco sono state determinanti per comprendere la relazione tra Dna, virus e cancro e gli sono valse il premio Nobel nel 1975. A guidarlo, la curiosità per le frontiere della conoscenza e la convinzione che era necessario passare dallo studio approfondito del Dna per comprendere al meglio il funzionamento del nostro corpo e individuare le migliori strategie per la medicina del futuro. Dulbecco ha portato la scienza sul palco del Teatro Ariston, giudicandola un’occasione imperdibile per dare popolarità alla scienza.

Rispondi